Incassi2017-05-02T13:39:37+00:00

Incassi

Assegni emessi in Germania e U.S.A. al dopo incasso con garanzia frode

Destinatari: Esportatori verso Germania e USA

Caratteristiche: Trattasi di un servizio volto ad ottimizzare la gestione degli assegni inviati al dopo incasso. Il servizio PCS – Preferred Collection Service(Germania) e FCS – Final Credit Service (USA) offre la possibilità di inviare al dopo incasso assegni e di ricevere l’accredito dell’importo entro un numero definito di giorni. Il servizio PCS e FCS risulta particolarmente indicato qualora si negozino assegni verso i quali il cliente nutra delle perplessità o assegni di importo rilevante, dove si voglia beneficiare della disponibilità in tempi brevi e con sicurezza.

Aspetti operativi: Il cliente esportatore che presenta assegni denominati in EUR tratti su banche Tedesche o denominati in USD tratti si banche Statunitensi da inviare al dopo incasso, con il servizio PCS o FCS viene accreditato al massimo al 15° giorno lavorativo dalla ricezione c/o la banca estera, salvo precedente comunicazione di insoluto da parte della stessa. Dopo un periodo certo (PCS: 10 gg. lavorativi per assegni pagabili su Frankfurt am Main / 15 gg. lavorativi per gli assegni tratti sulle altre piazze in Germania – FCS: 6 gg. lavorativi per assegni tratti su N.Y. City o sull’area di Philadelphia / 15 gg. lavorativi per gli assegni tratti sulle altre piazze USA e sui suoi territori) il cliente viene accreditato in modo definitivo e gli viene garantito l’assegno da frodi sul fronte dell’assegno. Il costo del servizio è piuttosto contenuto. In caso di insoluto la comunicazione dello stesso avviene entro il periodo sopra evidenziato e saranno trattenute le ns. commissioni d’impagato.
Il servizio PCS è fruibile solo per assegni che siano: originali; completi di girata; integri; emessi non più di 6 mesi prima della data di presentazione all’incasso; tratti in Euro su banche Tedesche con importi non inferiori a EUR 250 e non superiori a EUR 150.000; tratti su banche degli Stati Uniti, ad esclusione di quelli emessi da banche statunitensi delle isole di Guam, Samoa e Marianne e quelli emessi dal “Treasury U.S.A.”, di importo compreso tra USD 50 e USD 750.000 (per importi superiori con preavviso); presentati direttamente dal primo beneficiario degli stessi (Il servizio non garantisce eventuali frodi sul retro dell’assegno). Non sono ammessi titoli postdatati.

Vantaggi:  rispetto della scadenza del pagamento e certezza dell’esito (massimo 15° giorno lavorativo dalla ricezione). Maggior controllo dell’operatività degli assegni, particolarmente a rischio di insoluto: in Germania come negli USA, esiste la possibilità da parte del debitore di stornare l’addebito in conto dell’assegno nonché la possibilità di restituzione dell’insoluto anche dopo alcuni anni. Liquidazione dei ricavi a cambio “denaro” (il cliente riceve un bonifico) più favorevole del “denaro cheques” applicato per le negoziazioni SBF. Riduzione dei tempi d’incasso rispetto alla rimessa documentaria al dopo incasso classica. Riduzione dei tempi di manipolazione e di smarrimento (il servizio prevede l’invio a mezzo corriere).

LCR – Incassi elettronici Francia

Destinatari: esportatori verso la Francia .

Caratteristiche: si tratta di un sistema di riscossione di crediti commerciali (LCR Francia) in Euro svolti con la collaborazione della Societè Generale.
Questo sistema di incasso permette al cliente di ottenere il rispetto della scadenza e la certezza dell’esito entro il quindicesimo giorno lavorativo dalla scadenza stessa. Attraverso un’apposita rete telematica è possibile “smaterializzare” gli effetti cartacei sostituendoli con messaggi elettronici.

Aspetti operativi:  il cliente esportatore, una volta attivato il servizio, presenta ricevute o fatture o tabulati o files, che vengono immessi nel circuito elettronico di incasso domestico in Francia.
Il servizio LCR presuppone il consenso di entrambe le parti (lettera contratto del nostro cliente e consenso scritto del cliente estero) e l’indicazione precisa di alcuni codici (RIB/IBAN e SIREN). Il cliente esportatore viene accreditato salvo buon fine (S.B.F.) con valuta certa, salvo precedente comunicazione di insoluto da parte della banca estera.

Vantaggi: rispetto della scadenza del pagamento e certezza dell’esito (al massimo entro il quindicesimo giorno lavorativo dalla scadenza stessa); riduzione dei tempi d’incasso rispetto alla rimessa documentaria al dopo incasso; la gestione automatizzata crea interessanti sgravi amministrativi offrendo all’azienda preziosi supporti cartacei (presa in carico/lista/tabulati); migliore gestione della tesoreria; rapida comunicazione di un eventuale insoluto. Va considerato infine il risparmio delle spese di bollatura rispetto agli effetti cartacei.
Inoltre, pur non essendo la L.C.R. un titolo esecutivo, il debitore è stimolato a pagare perché, in caso contrario, subisce la segnalazione presso la Banca di Francia. Questa segnalazione può provocare notevoli impedimenti all’operatività anche interna dell’azienda morosa.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per le condizioni economiche e contrattuali, consultare i Fogli Informativi disponibili anche presso le Filiali della Banca.