Fondo prima casa2018-08-29T12:12:15+00:00

Fondo di Garanzia per i mutui per la prima casa

Tramite la Bcc di Civitanova Marche, che ha aderito all’iniziativa, puoi accedere al Fondo di garanzia per la prima casa (di seguito Fondo prima casa), istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro.

Il Fondo prima casa prevede la concessione di una garanzia pubblica sulla stipula del mutuo ipotecario/fondiario destinato all’acquisto ovvero all’acquisto e ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica della cd. “prima casa” (unità immobiliare da adibire ad abitazione principale) ubicata sul territorio italiano. Il mutuo ammissibile alla garanzia non deve superare i 250.000 euro di importo e non deve riguardare abitazioni di lusso.

Non puoi richiedere la garanzia se possiedi già un immobile ad uso abitativo, a meno che tu non l’abbia acquisito in eredità e dato a titolo gratuito ad un familiare.

Tutti possono richiedere la garanzia, ma se rientri in una delle categorie sottostanti, puoi accedere alla garanzia in via prioritaria e godere anche di tassi più vantaggiosi:

  • giovani coppie: nuclei familiari costituiti da almeno due anni (coniugati o conviventi more uxorio) con uno dei componenti di età < 35 anni;
  • nuclei monogenitoriali con figli minori conviventi;
  • giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico (di cui all’art.1 della legge 28.06.2012, n.92);
  • conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari.

Per richiedere la garanzia del Fondo occorre presentare, presso una delle 13 filiali della Banca, lo specifico modulo di domanda stampabile da qui, dal sito del Gestore del Fondo (www.consap.it), dal sito www.dt.tesoro.it, dal sito dell’ABI www.abi.it nonché disponibile in filiale.

La Banca trasmette la tua domanda al Gestore del Fondo (Consap Spa) che, dopo aver verificato la disponibilità delle somme da garantire, comunica entro 20 giorni l’ammissione o meno alla garanzia.

In ogni caso l’accesso al Fondo, pur rappresentando un fattore importante per la concessione del prestito, non implica automaticamente l’ottenimento del mutuo; la Banca, infatti, effettua un’attenta analisi della tua capacità di rimborsare le rate nel lungo termine e, sulla base di questa analisi, può sempre decidere di non dar seguito all’operazione.

Per avere maggiori informazioni visita i siti internet www.consap.it e/o www.diamoglifuturo.it oppure rivolgiti al personale di filiale.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per le condizioni economiche e contrattuali, consultare i Fogli Informativi disponibili anche presso le Filiali della Banca.